Category: Cultura

Donne Mirabili

Donne Mirabili
Museo Nazionale di Ravenna – via San Vitale, 17
Periodo di svolgimento: dal 07/04/2018 al 08/07/2018
Giorno di chiusura: lunedì
Orario: 8.30 – 19.30

Donne Mirabili

Donne Mirabili

Organizzata in collaborazione con Il Bulino Edizioni d’Arte di Modena, la mostra Donne Miserabili, uno sguardo contemporaneo sul Rinascimento al femminile presenta attraverso i facsimile di importanti codici miniati le memorie scritte di alcune delle più importanti figure femminili dell’età rinascimentale.

Isabella d’Este, Renata di Francia, Giulia Gonzaga: tre donne accomunate da una forte autonomia, da una cultura personale straordinaria e dalla divergenza rispetto ai canoni rinascimentali tradizionali.
Elemento chiave della mostra è la miniatura realizzata dalla miniatrice Agnieszka Kossowskatratt dal manoscritto originale del Libro d’Ore di Renata di Francia. L’opera, unica testimonianza dell’originale scomparso nel 1994, è realizzata con materiali e metodologie analoghi a quelli rinascimentali e con una minuzia certosina in grado di produrre opere di mirabile bellezza.

————
Ingresso a pagamento: 6€, ridotto 3€ (l’ingresso alla mostra è incluso nel prezzo del biglietto del Museo Nazionale)

We Have a Dream – Ravenna Festival 2018

La 29° edizione di Ravenna Festival si ispira al ricordo di Martin Luther King: We Have a Dream celebra la sua lotta per i diritti civili.

Ravenna Festival 2018

Ravenna Festival 2018

Quest’anno cade il 50° anniversario della sua morte e la ricorrenza ci consente di farci nuovamente ispirare dalle sue parole.

Il Festival continua a esplorare eventi cruciali e icone del Novecento, cercando di lenire lo smarrimento e le inquietudini che insidiano i nostri tempi. I have a dream è divenuto simbolo della lotta contro il razzismo non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo, compendio di quella vita che il Reverendo King dedicò alla libertà e all’uguaglianza nel credo della non violenza, e che si concluse drammaticamente con il suo assassinio il 4 aprile 1968 a Memphis, mezzo secolo fa.
Ma ecco che, a proposito di sogni, quello più coraggioso che il Festival ha saputo realizzare è certo le Vie dell’amicizia, che quest’anno approdano a Kiev, ancora una volta sotto la direzione di Riccardo Muti, nel segno del linguaggio universale della musica. Mentre il programma scandito dal susseguirsi di grandi interpreti – lo stesso Muti dirige Macbeth, con i complessi del Maggio Fiorentino, poi Wayne Marshall, Dennis Russel Davies e David Fray, Valery Gergiev, James Conlon e Ottavio Dantone, e per la danza Emio Greco, Bill T. Jones e l’amatissimo Roberto Bolle – si apre ogni giorno al talento dei Giovani artisti per Dante e ai raffinati concerti dei Vespri a San Vitale. E alla inesausta ricerca del teatro di parola: Fanny & Alexander e il Teatro delle Albe, il Teatro Nerval e Le Belle Bandiere, poi Mario Martone e Franco Branciaroli…

Il Festival continua a esplorare eventi cruciali e icone del Novecento, cercando di lenire lo smarrimento e le inquietudini che insidiano i nostri tempi. I have a dream è divenuto simbolo della lotta contro il razzismo non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo, compendio di quella vita che il Reverendo King dedicò alla libertà e all’uguaglianza nel credo della non violenza, e che si concluse drammaticamente con il suo assassinio il 4 aprile 1968 a Memphis, mezzo secolo fa.Ma ecco che, a proposito di sogni, quello più coraggioso che il Festival ha saputo realizzare è certo le Vie dell’amicizia, che quest’anno approdano a Kiev, ancora una volta sotto la direzione di Riccardo Muti, nel segno del linguaggio universale della musica. Mentre il programma scandito dal susseguirsi di grandi interpreti – lo stesso Muti dirige Macbeth,con i complessi del Maggio Fiorentino, poi Wayne Marshall, Dennis Russel Davies e David Fray, Valery Gergiev, James Conlon e Ottavio Dantone, e per la danza Emio Greco, Bill T. Jonese l’amatissimo Roberto Bolle – si apre ogni giorno al talento dei Giovani artisti per Dante e ai raffinati concerti dei Vespri a San Vitale. E alla inesausta ricerca del teatro di parola: Fanny& Alexander e il Teatro delle Albe, il Teatro Nerval e Le Belle Bandiere, poi Mario Martone e Franco Branciaroli…

Cliccare qui per SCARICARE IL PROGRAMMA IN PDF.

Visita il SITO WEB DI RAVENNA FESTIVAL.

Mostra Fotografica di Alex Maioli al MAR

15 Aprile 2018 – 17 Giugno 2018

Alex Majoli

Alex Majoli

ANDANTE. ALEX MAJOLI

La mostra segue un percorso temporale dal 1985 fino al 2018 in cui Alex Majoli indaga l’animo umano e gli elementi più oscuri della società.

Un viaggio che si conclude con Scenes, sezione della mostra curata da Diane Dufour direttrice del Museo LE BAL di Parigi, David Campany uno dei massimi curatori a livello mondiale di allestimenti fotografici e Cyrill Delhomme MuseoLE BAL di Parigi. Si tratta di un’esplorazione della teatralità presente nella quotidianità, in cui si confondono i confini tra vita reale e finzione.

INFORMAZIONI:

INGRESSO: € 6 intero, € 5 ridotto

ORARI:
9 -18 dal martedì al sabato, domenica 11-19, lunedì chiuso ( la biglietteria chiude un’ora prima)

GIORNI DI CHIUSURA: Lunedì

SEDE: MAR – Museo d’Arte della città

Enti organizzatori: Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura,  Mar -Museo d’Arte della città di Ravenna
Curatore: Alex Majoli
Scenes a cura di Diane Dufour e David Campany, Cyrill Delhomme | LE BAL
Periodo: 15 aprile – 17 giugno 2018
Orario: 9 -18 dal martedì al sabato, 11-19 domenica, lunedì chiuso (la biglietteria chiude un’ora prima)

Montezuma, Fontana, Mirko

MONTEZUMA-FONTANA-MIRKO

MONTEZUMA-FONTANA-MIRKO

RAVENNA MOSAICO – RASSEGNA BIENNALE DI MOSAICO CONTEMPORANEO

MAR – RAVENNA – DAL 7 OTTOBRE 2017 AL 7 GENNAIO 2018

Il Museo d’Arte della Città di Ravenna ospita artisti di tutto il mondo che incanteranno la città con l’arte del mosaico contemporaneo.

La mostra dedicata alla documentazione del rapporto tra la scultura e il mosaico e la nascita e l’evoluzione di questo linguaggio con le sue differenti declinazioni a partire dal concetto di tessera  da parte degli scultori anni Trenta del Novecento, quando si avviano le plastiche mosaicate di Lucio Fontana e Mirko Besaldella. Tanti gli artisti in mostra: Zavagno, licata, Chia, Paladino, oltre a Fontana e Besaldella.

ORARI:

dal martedì alla domenica 9.00 – 18.00
chiuso il lunedì

La Nuova Trilogia d’Autunno di Ravenna Festival

Teatro Alighieri Ravenna

Teatro Alighieri Ravenna

Lo sguardo sul tempo e sulle mutazioni che sempre accompagnano il traghettare da un secolo all’altro e in particolare l’affacciarsi del ’900, sarà il focus della scelta dei titoli che compongono la trilogia 2017 in programma al Teatro Alighieri dal 17 al 26 novembre.

Teatro Alighieri 17-26 novembre 2017
————————————————–
Venerdì 17 novembre (ore 20.30)
Martedì 21 novembre (ore 20.30)
Venerdì 24 novembre (ore 20.30)
Cavalleria rusticana
melodramma in un atto
libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci
tratto da Giovanni Verga
musica di Pietro Mascagni

—————————————————–

Sabato 18 novembre (ore 20.30)
Mercoledì 22 novembre (ore 20.30)
Sabato 25 novembre (ore 20.30)
Pagliacci
dramma in un prologo e due atti
parole e musica di Ruggero Leoncavallo

—————————————————–
Domenica 19 novembre (ore 15.30)

Giovedì 23 novembre (ore 20.30)
Domenica 26 novembre (ore 15.30)
Tosca
melodramma in tre atti
libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa
dal dramma La Tosca di Victorien Sardou
musica di Giacomo Puccini
direttore Vladimir Ovodok
regia e ideazione scenica Cristina Mazzavillani Muti
Orchestra Giovanile Luigi Cherubini
Coro del Teatro Municipale di Piacenza

Ravenna Nightmare Film Festival 2017

Dal 28 ottobre al 5 novembre 2017

Ravenna Nightmare Film Festival 2017

Ravenna Nightmare Film Festival 2017

Ravenna Nitghtmare Film Fest e GialloLuna NeroNotte: i due eventi si presentano per la seconda volta insieme nel riuscito connubio tra cinema di genere e horror e letteratura gialla e Noir.

Anche quest’anno Ravenna diventa la capitale di questi misteriosi e intriganti segmenti della produzione cinematografica e letteraria richiamando centinaia di appassionati e ampliando le location degli eventi: non solo il Palazzo del Cinema e dei Congressi di largo Firenze ma anche i popolari Cinemacity e Cinema Teatro Astoria.

Per informazioni: http://www.ravennanightmare.it/

Un autunno dantesco

Dante Alighieri

La nostra città che ha dato “l’ultimo rifugio al sommo poeta” ospita questo autunno un programma ricco di eventi dedicati a Dante Alighieri.

Sabato 14 ottobre

• Piazza San Francesco | Ore 9
CercaDante
Caccia al tesoro dantesca per gli studenti delle scuole superiori
A cura di Dante in Rete in collaborazione con il Comune di Ravenna e il Centro Dantesco

• Biblioteca Classense / Sala Dantesca – Via Baccarini, 3 | Ore 17.30
Letture Classensi. Per il testo e la chiosa del poema dantesco
Il problema ecdotico della Commedia
Giorgio Inglese, Sapienza – Università di Roma
A cura dell’Istituzione Biblioteca Classense – Opera di Dante

Martedì 17 ottobre

• Biblioteca Classense / Sala Dantesca – Via Baccarini, 3 | Ore 17.30
Conversazioni Dantesche/3
Nel suo abito mi chiusi. La simbologia del vestire
Con Maria Giuseppina Muzzarelli e Luigi Canetti
A cura del Comune di Ravenna in collaborazione con l’Università di Bologna – sede di Ravenna

Martedì 24 ottobre

• Biblioteca Classense / Sala Dantesca – Via Baccarini, 3 | Ore 17.30
Conversazioni Dantesche/4
Nel suo abito mi chiusi. La simbologia del vestire
Con Claudio Longhi e Sebastiana Nobili
A cura del Comune di Ravenna in collaborazione con l’Università di Bologna – sede di Ravenna

Sabato 28 ottobre

• Biblioteca Classense / Sala Dantesca – Via Baccarini, 3 | Ore 17.30
Letture Classensi. Per il testo e la chiosa del poema dantesco
Amore e conoscenza nella Commedia
Conferenza di Sonia Gentili, Sapienza – Università di Roma
A cura dell’Istituzione Biblioteca Classense – Opera di Dante

Sabato 11 novembre

• Sala Ragazzini – Largo Firenze, accanto alla Basilica di San Francesco | Dalle 9
Poesia e profezia nell’opera di Dante
Convegno internazionale di studi danteschi
A cura della Sezione ‘Studi e Ricerche’ del Centro Dantesco

Sabato 18 novembre

• Biblioteca Classense / Sala Dantesca – Via Baccarini, 3 | Ore 17.30
Letture Classensi. Per il testo e la chiosa del poema dantesco
Eresia ed eterodossia nella Commedia: punti fermi, zone d’ombra, prospettive di ricerca
Conferenza di Paolo Falzone, Sapienza – Università di Roma
A cura dell’Istituzione Biblioteca Classense – Opera di Dante

Sabato 25 novembre

• Biblioteca Classense / Sala Dantesca – Via Baccarini, 3 | Ore 17.30
Letture Classensi. Per il testo e la chiosa del poema dantesco
Uno straordinario viaggio esegetico: Benvenuto da Imola, magister ed esegeta della Commedia
Conferenza di Alfredo Cottignoli, già Ordinario dell’Università di Bologna
A cura dell’Istituzione Biblioteca Classense – Opera di Dante

I CONCERTI DEL MARE

Chiesa di San Giuseppe Marina di Ravenna

Chiesa di San Giuseppe Marina di Ravenna

DOMENICA 23 LUGLIO ALLE ORE 21.00

Per la rassegna “I concerti del Mare” Capit Ravenna presenta

Concerto per Sant’Appollinare

Orchestra Cappella Musicale della Basilica di an Francesco.

Musica Barocca.

Evento presso la Chiesa di San Giuseppe, via Tito Speri 20 – Marina di Ravenna

CAPIT INCONTRA 2017

Capit Incontra 2017

Capit Incontra 2017

Conversazioni dedicate a letteratura, storia, attualità e tradizioni. Appuntamenti all’aperto nelle serate estive con autori e protagonisti della cultura locale e nazionale. Tutti gli incontri si svolgeranno in Piazzale Marinai d’Italia, a Marina di Ravenna, ed avranno inizio alle ore 21.

12 luglio – Giuseppe Bellosi
Viaggio nella Romagna del dialetto


19 luglio – Eraldo Baldini e Susanna Venturi

Prima del “Liscio”. Il ballo e i balli nella vecchia tradizione della Romagna (Il Ponte Vecchio)
In apertura e in chiusura interventi del gruppo di ballerini “Amici della Banda de’ Grel”, per una dimostrazione di antichi balli popolari della nostra terra.

26 luglio – Letizia Magnani
Quella strana idea di Romagna (Minerva Edizioni)
Una delle più belle storie di amicizia per la Romagna e con la Romagna: lo storico incontro tra Alteo Dolcini e Max David, da cui cinquant’anni fa nacque il Tribunato di Romagna.

2 agosto – Nevio Spadoni
Ce lo conto io il fatto…
Racconti un po’ demenziali, in un italiano dialettizzato, tipico del parlare delle persone non acculturate di una volta, scritti e interpretati dall’autore stesso.

9 agosto – Stefano Sante Cavina
Orlando. Storia di un romagnolo partigiano in Piemonte (Edizioni Moderna)
Una storia vera: quella del padre dell’autore, che narra le vicende di un ragazzo di vent’anni costretto dalla guerra ad attraversare tragiche vicissitudini, colme di umanità, incoscienti azioni eroiche e smarrimento.

La rassegna è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comuune di Ravenna. Organizzata da Capit in collaborazione con la Pro Loco di Marina di Ravenna, si avvale del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

28° RAVENNA FESTIVAL

“Il Rumore del Tempo” è il tema del 28° Ravenna Festival che si svolgerà dal 25 maggio all’11 luglio 2017.

Ravenna Festival è uno dei più importanti festival multidisciplinari di Italia: concerti, teatro, danza, musical, opera con i migliori artisti del mondo.

Il programma ricco di eventi è consultabile sul SITO WEB UFFICIALE

Salva

Salva

Hotel Diga - Viale Lungomare, 75 - 48122 Marina di Ravenna (RA) Italia - Tel. 0544/530428 - Fax 0544/538377 - E-mail: info@hoteldiga.it
Copyright © 2010 newsmarinadiravenna.it